line decor
  
line decor
 

-------------------------

IN COLLABORAZIONE CON:

Associazione Turistica "Pro-Camerino"

-----------------------

 
 
 

dicono di noi

 

----- EDIZIONE 2009 -----

 

Mercoledè 2 settembre 2009“

La seconda edizione della rassegna”
Il Ducato in un bicchiere si parla di vinicoltura
La marcia di avvicinamento alla seconda edizione della rassegna enologica "Il ducato in un bicchiere" passa anche da interessanti novità storiografiche su viti e viticoltura a Camerino. Le esporrà Emanuela Di Stefano
presentando la recente pubblicazione "Uomini, risorse, imprese nell’economia camerte fra XIII e XVI secolo". La Di Stefano riporta una significativa testimonianza di Andrea Bacci, archiatra, enologo e scienziato vissuto presso la corte pontificia sul finire del Cinquecento: "Le colline
sono fertili e coltivate in grandi vigneti. Generalmente vi crescono uve per vni lodatissimi, per lo più bianchi, degni di nota per il colore sfavillante, ed anche per i soavi Trebulani, che riescono più vigorosi se le uve si raccolgono da località battute dal sole: però i vini pili pregiati, che vengono prodotti perchè si conservino a lungo, sono quelli fulvi, risplendenti di un nitore aureo, generosi, che sono preparati con una breve schiumatura e che, chiusi in vetuste botti, diventano pili vigorosi e particolarmente gradevoli a bersi nell'estate".

 

----- EDIZIONE 2008 -----

 

CAMERINO - Si chiama "Il ducato in un bicchiere" e sarà la novità assoluta della primavera camerinese. L'Il maggio, infatti, il territorio che fu dei signori Da Varano farà bella mostra di sé attraverso un'altra delle sue eccellenze: il vino. Lungo le vie del centro storico, all'interno delle antiche mura cittadine, si snoderà un percorso enologico (e non solo) tracciato dalle migliori cantine del territorio. Un'idea del tutto nuova e da sviluppare, questa, ma che sembra 'aver già suscitato un notevole entusiasmo. Tutto è partito da un'idea dell'avvocato Sergio Poeta. "L'iniziativa - ha spiegato - sarà organizzata dalla Pro Loco, ma vedrà la collaborazione di altre associazioni cittadine, come Musicamdo. Abbiamo già iniziato a lavorare per riuscire a presentarci all'appuntamento dell'Il maggio con una iniziativa originale e ben organizzata.Protagonista dell'intero evento, come è ovvio, sarà il
vino prodotto nel territorio del ducato di Camerino. In questa fase - ha concluso l'avvocato Poeta - stiamo. contattando le varie cantine per raccogliere le adesioni". Sul numero di partecipazioni già ottenute, l'avvocato non si sbilancia, ma pare che quasi nessuno, fino ad oggi, ha rifiutato l'invito.
Dalle indiscrezioni, infatti. sembrerebbe che il numero delle cantine che hanno aderito con entusiasmo al progetto ha già superato quota 15. "E' una idea che non poteva non trovarci entusiasti - ha spiegato il presidente della pro Camerino, Renzo Riccioni - Quando l'avvocato Poeta ci ha parlato del progetto abbiamo subito messo aelisposizione le nostre forze, così come ha fatto anche l'associazione Musicamdo che curerà la parte musica le dell'evento. L'appuntamento dell' 11 maggio sarà la tappa finale di un cammino eli avvicinamento che è cominciato già da alcuni giorni. Siamo, infatti, in una fase di work in progress e dall'entusiasmo che vediamo intorno all'iniziativ'a siamo già molto fiduciosi sulle potenzialità de 'Il ducato in un bicchiere'. Anche perchè sarà un evento che guarderà sì alla promozione del territorio e a richiamare turisti in città, ma che manterrà un taglio di assoluto livello. Tanto per dare qualche anticipazione, ci saranno esperti che, con la collaborazione dei locali del centro storico, offriranno la possibilità di degustazioni guidate dei prodotti enologici del camerinese".
Un'idea, dunque, che è già un successo e la ragione potrebbe nascondersi sulla rete.
Gli organizzatori de "Il ducato in un bicchiere", infatti, hanno messo on line da alcuni giorni un sito con il programma dell' Il maggio, alcune informazioni sulla città di Camerino e le cantine. L'indirizzo: www.ilducatoinunbicchiere. it -e.pi.

____________________________________________________________

Assalto a internet, la manifestazione è già un successo. Protagonista tutto il centro storico
Camerino, il Ducato in un bicchiere
Arte, cultura ed enogastronomia. Domenica al via la prima edizione

CAMERINO 6 maggio 2008 - Ad una settimana esatta dall’inizio dei festeggiamenti in onore del Santo Patrono, Camerino si prepara a vivere un grande evento intermedio. Domenica 11, infatti, sarà di scena la prima edizione de “Il Ducato in un bicchiere”. Si tratta di un’assoluta novità che nell’arco dell’intera giornata svilupperà un programma ricco di eventi nelle vie del centro storico di Camerino, seguendo un percorso enologico, gastronomico, artistico, culturale e musicale.

La manifestazione di domenica è già diventata un vero e proprio evento di rilievo nazionale su internet, con l’omonimo sito che è stato letteralmente preso d’assalto da migliaia di visitatori. La manifestazione, curata dalla Pro Camerino e con il patrocinio del Comune di Camerino e la collaborazione dell'Associazione musicale Musicamndo avrà inizio alle ore 10 con le visite guidate alla città ,dove musei e monumenti restano aperti al pubblico per tutto il giorno, così come i “mercatini dell'artigianato artistico” per l’occasione allestiti all’interno del “quadriportico” del Palazzo Ducale. Alle 11, apertura degli stand delle oltre 20 cantine partecipanti nelle tre postazioni di degustazione poste all'interno delle vecchie mura della città ducale. Enogastronomia ma non solo. I visitatori potranno usufruire anche dei trattamenti dermatologici offerti dall’Osteria della bellezza, il cui menù prevede degustazioni ed assaggi di vino-terapia e cosmesi a base di vitigni di cabernet, sauvignon e merlot. Alle ore 12 scocca l’ora dell’aperitivo al foyer del teatro F.Marchetti, arricchito dalla presentazione di un nuovo prodotto della “Cantina Colli di Serrapetrona”, dopodiché ci si tuffa nelle gustose preparazioni dei due Jazz Lunch, l’uno a cura del ristorante “Etoile”, imbandito presso il cortile della palma del palazzo comunale e allietato dall’Alberto Napolioni Trio, l’altro a cura del “Ristorante DaDa Zen” sotto il loggiato di Piazza Garibaldi e condito dalla musica dello Stefano Conforti Quartet. Nelle vie del centro, fino alle 19.30, alternanza di degustazioni guidate presso vari locali, animazione e concerti jazz in Piazza Caio Mario, Piazza Umberto I e Largo Valentini.

La manifestazione si concluderà alle ore 21.30 con lo swing dei “Mark Zitti e Fratelli Coltelli” in Piazza Cavour e la musica d'autore de “Le Nuvole” in Piazza Umberto I. Poi, fino a tarda notte, Jam session, presso la “Country House Pappafò”. I punti di degustazione sono stati predisposti in tre palazzi storici di Camerino, quali Palazzo Ducale, Palazzo delle Esposte, Taverna del terziero di Muralto.

 

 



 Info: info@ilducatoinunbicchiere.it